La tua cucina

Cucina non è mangiare. È molto, molto di più. Cucina è poesia.
(Heinz Beck)

 
 
 
 
1. CONOSCI LE MISURE DI SCARICHI E OSTACOLI
 
prima di cominciare dovrai conoscere esattamente lo spazio in cui inserirai la nuova cucina, sarà utile per il tuo progetto e indispensabile per il negozio in cui effettuerai l'acquisto.
 
COME PRENDERE LE MISURE  (ingrandisci lo schema)          =>              
2. SCEGLI LA GIUSTA TIPOLOGIA
Confrontando gli spazi alcune tipologie a "L" o a "C", piuttosto che su linee parallele o lineari, risultano più efficaci e comode di altre. Per questo è essenziale scegliere la tipologia più adatta al ambiente che renderà la tua cucina un elemento di valorizzazione di tutta la casa. 
 
  
3RISPETTA LE REGOLE DELL'ERGONOMIA 
 
Realizzare la tua cucina significa fare in modo che essa ti calzi a misura come un vestito, non solo  personalizzarla secondo il proprio gusto estetico ma anche adattarla alle personali caratteristiche fisiche per renderla confortevole e funzionale, sempre più adatta allo scopo.
 
L'ERGONOMIA : 
 4. PROGETTA IN MODULI STANDARD ( multipli e sottomultipli )
Il modulo "base" è largo 60 cm ed è considerato lo standard in commercio, nonché la misura convenzionale d'ingombro di una persona, ti sarà utile per risparmiare denaro, immaginare ambienti, passaggi e sedute.  
5. DEFINISCI GLI IMPIANTI TECNOLOGICI E L'ILLUMINAZIONE 
trova la giusta posizione di prese elettriche e punti luce, immaginali da subito proprio li dove sarà poi naturale cercarli.
 
 Si sa che le regole sono fatte per essere infrante ma in assenza di specifiche esigenze queste piccole accortezze rappresentano un valido aiuto per non sbagliare.
 
Puoi approfondire l'argomento con i link che seguono, sono ulteriori riflessioni, immagini e schemi tecnici di pagine web che abbiamo trovato pratiche e interessanti.
Modificare in maniera intelligente la vecchia cucina o progettarne sapientemente una nuova, significa saperne cuocere i 5 ingredienti fondamentali:
un'idea originale